OIL WASH: L’OLIO CHE DETERGE LA PELLE

Come fa l’olio a pulire la pelle? In base al principio “il simile dissolve il simile”, l’olio massaggiato sul viso riesce a sciogliere in maniera efficace lo sporco che si accumula nei pori – residui di make-up, sebo naturalmente prodotto dalla pelle, sporco causato dall’esposizione all’aria inquinata della città – e lo sostituisce, proteggendo e nutrendo la pelle. Se fatto in maniera corretta e costante, l’Oil wash può essere un valido aiuto per la pelle secca, per quella grassa, per eliminare brufoli e punti neri. Il tutto, lasciandovi la pelle sana, equilibrata e ben idratata.

Vi ho incuriosite? Ottimo, allora vi spiego come procedere, passo dopo passo, per realizzare questa semplice tecnica di pulizia della pelle. L’idea di base è quella di usare uno o più oli naturali, mescolati in base al proprio tipo di pelle: vi basteranno olio di Cocco puro, olio di Jojoba puro e olio d’Oliva.
In base al tipo di pelle che avete, mescolate:

  • 40% di olio di cocco e 60% di olio di jojoba per la pelle grassa o mista
  • 20% di olio di cocco e 80% di olio di jojoba per la pelle normale
  • 10% di olio di cocco, 80% di olio di jojoba e 10% di olio di oliva per la pelle secca

Iniziate provando il mix per il vostro tipo di pelle, ma le quantità non sono fisse e inalterabili: potete provare a modificarle fino a trovare il’equilibrio giusto per voi, quello che vi piace di più sia a livello di texture che a livello di risultato finale.

Prendete anche un panno morbido e pulito: a me piace usare la microfibra perché trovo che pulisca bene la pelle, ma va bene anche la classica spugna.

A questo punto versate un dose del vostro mix di oli sul palmo della mano, strofinatelo contro l’altro palmo per riscaldarlo e applicatelo su viso e collo – non dimentichiamo il collo! Massaggiate lentamente e delicatamente, con movimenti circolari, insistendo di più sulle aree che per voi sono più problematiche.
Prendetevi tutto il tempo necessario, dovete pensare che l’olio sta penetrando nella vostra pelle, ammorbidendo lo sporco dentro ai vostri pori e rimuovendo ogni impurità: dedicatevi almeno 5/6 minuti di massaggio. Quando sentite che la vostra pelle è satura d’olio, pendete il panno e bagnatelo con acqua molto calda, strizzatelo e applicatelo sul viso. Lasciatelo lì, dategli tempo di raffreddare: il suo calore aprirà i pori e farà penetrare ancora meglio l’olio. Una volta freddo, ripetete il processo: bagnate di nuovo il panno con l’acqua calda, strizzatelo, applicatelo sul volto e aspettate che si raffreddi. A questo punto potete, con delicatezza, passare il panno sul viso per rimuovere gli ultimi residui di olio, ma senza strofinare.
Al termine di questo mini rituale la pelle sarà perfettamente pulita, soffice e morbida.

L’Oil Wash tradizionale:
andrebbe eseguito sulla pelle asciutta, ma se proprio non sopportate la sensazione di spalmare l’olio “a crudo”, potete inumidire prima il viso con poca acqua tiepida.
andrebbe fatto di sera, prima di andare a dormire, in modo da avere davanti tutta la notte per permettere alla pelle di goderne i benefici.
può essere fatto sotto la doccia o, meglio ancora, nella vasca da bagno, per aggiungere una coccola extra al vostro momento relax.

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...